Uncategorized

LA PENSIONE DI INVALIDITÀ2 min read

Dec 14, 2022 3 min

LA PENSIONE DI INVALIDITÀ2 min read

Reading Time: 3 minutes 📚La Costituzione italiana afferma che ciascun cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale. Per cui, sono disposti una serie di benefici economici in favore di coloro che si trovano in situazioni di inabilità.📚

Sono previsti tre livelli di pensionamento:

1️⃣L’assegno di invalidità civile:

viene erogato dall’INPS e ne ha diritto l’assicurato la cui capacità di lavoro , sia ridotta in modo permanente a meno di un terzo.

È escluso ogni riferimento ai fattori socio-economici e al mercato del lavoro.

Tuttavia, comporta un giudizio medico legale fortemente individualizzato.

🧩Requisiti:

• lo stato di impossibilità assoluta e permanente a prestare qualsiasi attività lavorativa oppure;

• una riduzione della capacità lavorativa a meno di un terzo a causa di infermità fisica o mentale (requisito sanitario).

• la presenza di un requisito contributivo: almeno 5 anni di versamenti contributivi di cui 3 nel quinquennio antecedente alla domanda amministrativa volta al conseguimento della prestazione.

👥Può essere riconosciuta a lavoratori :

• dipendenti;

• autonomi (artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri);

• iscritti alla gestione separata.

2️⃣ La pensione di invalidità civile:

consiste nel pagamento di una somma di denaro a favore di mutilati ed invalidi civili fra i 18 ed i 67 anni, nei cui confronti sia accertata una totale inabilità lavorativa, ossia un’invalidità pari al 100%.

Dal sessantasettesimo anno in poi, la pensione di invalidità civile si trasforma automaticamente in “assegno sociale sostitutivo dell’invalidità civile”.

Affinché sia riconosciuta la prestazione assistenziale è necessario che il soggetto sia dichiarato invalido civile.

3️⃣ Accompagnamento

Infine l’indennità di accompagnamento, riconosciuta senza alcun limite di reddito nel 2022:

• agli invalidi civili totali

• ai ciechi civili

Your email address will not be published. Required fields are marked *